Gestione librerie di blocchi utenti

AddCAD mette a disposizione il comando CATBLOCCHI che consente di gestire una libreria di blocchi creata dall’utente. Si tratta di un sistema che permette di memorizzare ed inserire blocchi creati con ZWCAD. La facilità d’uso e la possibilità di utilizzare strumenti di inserimento per piani rende questo comando estremamente interessante.

Informazioni sul catalogo blocchi e copie di sicurezza

Importante è ricordare che AddCAD memorizza tutte le informazioni relative ai blocchi, ai disegni e alle immagini nella cartella di nome CAT che deve essere sempre presente nella directory principale di AddCAD. Un altro file importante si chiama catalog.ini, anche lui memorizzato nella cartella CAT. Quando si fanno le copie di sicurezza della libreria è sufficiente memorizzare in un posto sicuro la cartella CAT.

Il comando CATBLOCCHI opera sostanzialmente con due finestre di dialogo.

Finestra selezione blocchiLa prima viene usata per la ricerca e l’inserimento dei simboli o blocchi, la seconda serve per definire o aggiungere nuovi blocchi e simboli e modificare quelli esistenti. La libreria è composta di gruppi di blocchi, ognuno è in grado di contenere fino a venti blocchi. E’ possibile definire un numero di gruppi a piacere.

Gestione gruppi

Sopra in alto a sinistra, nella finestra di dialogo, vengono gestiti i gruppi. E’ possibile selezionare un gruppo dalla lista, cambiare nome al gruppo selezionato o creare un nuovo gruppo.

Caratteristiche blocco selezionato

Nel riquadro sopra a destra viene descritto il blocco selezionato. Per ogni blocco è possibile assegnare certe caratteristiche in fase di definizione. E’ possibile in questa fase e solo per questo inserimento specificare caratteristiche particolari. Possiamo decidere se esplodere il blocco dopo l’inserimento, se ridefinire un blocco presente nel disegno ed eventualmente il nome del layer dove si vuole inserire il blocco.

Le caratteristiche del blocco visualizzate nel riquadro sono la descrizione del blocco selezionato, il nome del blocco selezionato, il suo fattore di scala,  la rotazione da applicabile al blocco selezionato.

Le immagini dei blocchi del gruppo

Le quattro righe di immagini visualizzano le immagini dei blocchi del gruppo selezionato. Ad ogni posizione corrisponde un blocco. Se una posizione è libera, appare una immagine con l’indicazione Libero. Se una posizione è occupata da un blocco, ma non è presente la corrispondente immagine nella directory CAT, probabilmente perché è stata rimossa o non è stata fatta, allora appare la dicitura Non trovo immagine del blocco. E’ possibile selezionare un blocco semplicemente ponendoci col mouse sulla immagine e cliccando con il tasto sinistro. Il blocco selezionato ha una riga rossa sulla sinistra. AddCAD memorizza la posizione selezionata per un futuro riutilizzo del comando e per facilitare inserimenti ripetitivi.

La finestra di dialogo presenta in basso quattro pulsanti. Annulla ovviamente esce dal comando senza apportare modifiche né al disegno né al catalogo blocchi. I pulsanti Inserire e Multiplo servono per inserire il blocco nel disegno. Il primo lo inserisce una sola volta e l’altro lo inserisce ripetutamente, fino a quando l’utente preme il tasto invio.

Aggiungere e modificare la definizione di un blocco

Il pulsante Aggiungi/Modifica blocco serve per definire un nuovo blocco o per cambiare la definizione del blocco selezionato. Occorre fare quindi attenzione a selezionare una immagine con l’indicazione Libero per poter aggiungere un nuovo blocco nella libreria. Se si sceglie una immagine dove è già presente un blocco, viene modificata la definizione di quel blocco. Dopo aver scelto Aggiungi/Modifica blocco viene visualizzata la finestra di dialogo che permette di definire un blocco nella posizione selezionata all’interno della finestra di dialogo principale.

 

Converted from CHM to HTML with chm2web Pro 2.85 (unicode)