Progettazione multipiano

AddCAD è uno strumento estremamente versatile. Non vuole imporre nessuna metodologia di disegno. Ognuno è libero di sfruttare le potenzialità messe a disposizione dal programma per ottenere i risultati che si prefigge e con la metodologia che ritiene più opportuna.  Tutto questo non ci esonera però dal proporre alcune tecniche di lavoro spesso utili con AddCAD e dal dare qualche consiglio. Un dilemma che si pone nella progettazione con più piani è il seguente.

Tutti i piani in un solo disegno oppure un piano per ogni disegno e poi collegarli tutti in un disegno come riferimenti esterni ?

AddCAD permette di adottare entrambi i metodi. Per piccoli progetti, il metodo più veloce sembra il primo. Se si progetta una unità abitativa poco impegnativa da un punto di vista grafico come può essere una casa allora forse può essere conveniente disegnare tutto nello stesso disegno.

Utilizzo dei layout

Facendo uso di finestre mobili nei vari Layout, è abbastanza immediato separare le viste e quindi stampare la tavola. La visualizzazione separata dei piani si ottiene con l'attivazione e la disattivazione dei piani nelle singole finestre. La visualizzazione separata delle rappresentazioni in pianta e 3D si ottiene utilizzando il comando VXD nelle varie finestre.

Esempio di vista di un layout

Utilizzo dei riferimenti esterni (xrif)

Nei casi più complessi proponiamo il secondo metodo. Disegnare tutti i piani di un edificio in un solo disegno (file dwg) può diventare per progetti molto impegnativi, molto pesante da gestire, sia come volume delle entità da rigenerare, sia per la gestione di numerosi piani. In effetti, soprattutto in fase di progetto, è conveniente lavorare con un disegno contenente pochi piani. Visualizzare e valutare il modello 3D complessivo, nonché ricavare le viste di sezioni e prospetti, effettuare rendering e stampe del modello 3D sono operazioni che possono essere fatte in un nuovo disegno, nel quale vengono collegati tutti i disegni dei singoli piani con il comando XRIF di ZWCAD. In un altro disegno vuoto si può approntare la tavola di stampa inserendo sempre con XRIF i vari piani spostati direttamente nelle loro posizioni.  La strategia è illustrata nella figura. Per semplicità di esposizione trattiamo un semplice esempio a due piani.

Metodo dei riferimenti esterni

 

 

Converted from CHM to HTML with chm2web Pro 2.85 (unicode)