Scale parametriche

Quando le scale sono abbastanza semplici e non è richiesta una doppia rappresentazione in pianta per il piano di partenza e di arrivo, le scale parametriche rappresentano una valida alternativa al modellatore di scale. Non serve alcun modello di definizione quindi sono senz'altro più rapide per disegnarle.

Esistono vari tipi di scale parametriche, scale a chiocciola, a rampa singola e multipla. Alcune sono già fornite con corrimano, altre sono predisposte perché venga associato loro un corrimano sul lato rampa di interesse. Anche per il corrimano c'è un'alternativa parametrica al corrimano continuo, sono corrimani parametrici per singoli tratti. Comunque con le scale parametriche è possibile usare anche il comando Corrimano per cui viene lasciata la possibilità della scelta adatta al singolo caso.

Distanza interpiano o alzata

E’ possibile acquisire i parametri costruttivi delle scale in due modi diversi: assegnando un valore specifico per l’alzata o assegnando la distanza interpiano da percorrere con la scala. In questo secondo caso, il programma calcola in base al numero delle alzate il valore che compete a ciascuna alzata. Il tipo di parametrizzazione dipende dalle preferenze. Nella scheda Parametrico e Layer Scale c’è la casella di controllo Scale con distanze interpiano che permette di passare dall'uno all'altro metodo.

Collegamento con il solaioUltima alzata e collegamento al solaio

Le scale che presentano il parametro Spessore solaio includono tale spessore nella distanza interpiano. Inoltre l’ultima alzata è rappresentata proprio da una parte di spessore solaio. In realtà quindi l’oggetto viene costruito con un’alzata in meno di quanto assegnato come parametro. Il raccordo con il solaio superiore è automatico.

Parametro Altezza passaggio

Nelle scale dove è presente questo parametro, è possibile realizzare nel solaio, un’apertura tale da consentire il passaggio con l’altezza specificata. Ovviamente la scala deve partire da una quota tale che la Distanza interpiano sia superiore all’Altezza passaggio.

Raccordo inferiore scaleCollegamento con pianerottoli e solai inferiori

Con le rampe singole è possibile collegare pianerottoli e solai. La presenza infatti dei parametri Quota z e Spessore solaio inferiore rappresenta un utile strumento per attaccare la scala ad un solaio o pianerottolo di partenza ad una certa quota. Quando la rampa singola parte da terra i due parametri vanno posti a zero. La forma che assume il raccordo inferiore dipende dai parametri. Esiste la possibilità di selezionare la Quota z direttamente dal disegno indicando un punto con lo snap ad oggetti.

Inserimento di corrimani

L’inserimento dei corrimano parametrici, dopo aver parametrizzato il corrimano nelle sue dimensioni costruttive, prosegue con il seguente messaggio.

Selezionare il lato della rampa alla quale applicare il corrimano:

Occorre selezionare la scala sul lato di interesse.

Parametro Numero elementi approssimanti

Il parametro Numero elementi approssimanti, presente negli scivoli e nelle gradinate curve, indica il grado di approssimazione dell’elemento curvo. L’uso di un modello a superfici impone di approssimare figure curve con un numero finito di elementi piani. Per la maggior parte delle applicazioni, un’approssimazione intorno ai 15 elementi per angolo retto risulta sufficiente. Se si vuole aumentare l’effetto curvo è possibile aumentare il numero degli elementi approssimanti.

Invertire il senso di salita nelle scale multirampa e a chiocciola

Le scale a chiocciola e alcune scale a più rampe hanno un solo senso di salita, per poter invertire il senso di salita basta specchiarle.

Rappresentazioni in pianta delle scaleModelli rappresentativi delle scale in pianta, comando SCALE2D

Le scale hanno le rappresentazioni 3D ed in pianta. La rappresentazione delle scale in pianta ha tre versioni grafiche, a seconda se si tratta di una scala che collega il piano del disegno in pianta con il piano inferiore, con il piano superiore o se vi sono entrambe. Le linee di sezione sono poste in corrispondenza del punto dove la scala attraversa la quota di un metro e mezzo. Se la rampa inizia sopra tale quota o termina sotto tale quota le linee di sezione non saranno visibili. Quando si inserisce una scala , il modello generato è quello scelto nella scheda del Parametrico e Layer Scale delle preferenze di AddCAD. Una volta generate le scale con una certa rappresentazione, è possibile cambiarla con il comando SCALE2D.

Comando: scale2d

Rappresentazione scale [SOvrapposte/SEzione/Prospetto]<Prospetto>:

Selezionare le scale alle quali cambiare la rappresentazione 2D:

Occorre indicare il tipo di rappresentazione e selezionare le scale alle quali cambiare modello di rappresentazione.

Layer generati dagli oggetti scaleI layer delle scale

I suffissi più usati sono illustrati nella figura.

 

Converted from CHM to HTML with chm2web Pro 2.85 (unicode)