Video sull'inserimento di oggetti copertureElementi di coperture

Questo gruppo di oggetti contiene alcuni tipi di tetti e falde, abbaini e lucernari, comignoli, aperture e finestre per gli abbaini, ed elementi di coperture curve.

Tetti e falde

Per il disegno dei tetti e coperture complesse si usano i comandi per la creazione e la modifica delle coperture. Nel caso di semplici tetti sui quali non si vogliono aggiungere altri elementi e dove non vi sia una distribuzione di sottotetto da costruire, alcuni oggetti rappresentano una veloce alternativa ai comandi per il disegno di coperture.

Layer generati dagli oggetti copertureAbbaini e forature parametrizzabili per falde

Gli abbaini vengono inseriti solo selezionando una falda inclinata. Le falde che si possono selezionare sono tutte quelle create con i comandi per la creazione delle coperture. L’inserimento di questi oggetti è preceduto dalla richiesta:

Selezionare l'elemento di copertura sul quale applicare l'oggetto:

Una volta selezionata una falda, basta posizionare l’abbaino nel punto e con l’angolo desiderato. Ci si può aiutare scegliendo il punto fisso preferito. Assicurarsi soltanto che la sagoma di ingombro dell’abbaino sia compresa nella falda prima di digitare il punto di inserimento L’inserimento di un abbaino provoca automaticamente la rigenerazione della falda, creando automaticamente un foro o un intaglio in corrispondenza della posizione dell’abbaino e modificando un eventuale tratteggio esistente.

Intaglio frontale sulla falda

Il parametro Intaglio frontale sulla falda permette di scegliere se si vuole realizzare un intaglio oppure creare un foro sulla falda.

Foro e intagli sulle faldeForature parametrizzabili

Per le forature parametrizzabili valgono le stesse considerazioni. E’ possibile creare forature sulle falde anche selezionando dei contorni con il comando modifica coperture. Le forature parametriche sono state lasciate per compatibilità con le vecchie versioni di AddCAD. Nell’inserimento delle forature è possibile selezionare anche partizioni orizzontali create con il comando SOLAIO.

Finestre abbaini

Questi oggetti sono delle finestre normali, senza rappresentazione bidimensionale e senza funzioni di inserimento automatico, utili per essere inserite nelle aperture degli abbaini. L’inserimento risulta molto semplificato se si osserva che il punto di inserimento è sull’angolo a sinistra, all’interno dell’apertura e il punto sull’abbaino si può indicare con lo snap ad oggetti. L’angolo può essere assegnato sempre mediante snap ad oggetti selezionando l’angolo a destra all’interno dell’apertura.

Comignoli

Come per gli abbaini, occorre selezionare l’elemento di copertura sul quale attaccare l’oggetto. Il comignolo risulterà perfettamente allineato alla copertura se verrà collocato all’interno della falda selezionata.

Coperture su muro curvoCoperture su muro curvo

Viene richiesto di selezionare l’arco della faccia interna del muro curvo. La copertura consiste in un settore di cono che ha come coordinate (x, y) del vertice, il centro dell’arco selezionato. Gli angoli iniziale e finale del cono corrispondono agli angoli iniziale e finale dell’arco della facciata esterna del muro. Nel caso di salto(pendenza) nullo, è questo il caso di un solaio, il settore di cono degenera in settore di cerchio. La copertura curva viene approssimata da facce piane. Il numero e l’ampiezza delle facce dipendono dalla variabile Approssimazione elementi curvi della finestra di dialogo dei fattori di scala. Noi consigliamo di inserire le aperture su muro curvo, di generare il muro curvo 3D e di generare le coperture curve, sempre con lo stesso valore di approssimazione.

I layer degli oggetti coperture

I suffissi dei layer più comuni creati con l’inserimento delle coperture sono illustrati nella figura in alto. La radice del nome del layer è quasi sempre "tetti".

 

 

Converted from CHM to HTML with chm2web Pro 2.85 (unicode)