Creazione strutture 3d in elevazione

Il comando PROFZ permette di generare strutture tridimensionali estrudendo un contorno selezionato. Questa struttura può avere un numero di fori a piacere e può essere inclinato rispetto al piano di lavoro. Potrebbe assomigliare al comando solaio e generazione di falde. A differenza di questi, esso rimane di utilizzo più generale e consente quindi di modellare marciapiedi, scivoli, piste, parcheggi e strutture similari. La finestra di dialogo permette la valorizzazione dei parametri essenziali.

Finestra di dialogo PROFZ

Spessore

Permette di assegnare lo spessore all'elemento.

Quota Z base

Quota della superficie inferiore dell'elemento. La possibilità di poter specificare a priori la quota Z base permette di fissare la quota dei punti selezionati. I punti selezionati vengono quindi sempre proiettati sul piano Z=Quota Z base.

Legame con quota pavimento

Se il pulsante di controllo è attivo allora la quota Z base specificata è relativa alla quota pavimento del piano corrente, se invece non è attivo allora il valore si riferisce al sistema di riferimento globale di ZWCAD. Se l’opzione viene attivata, l'oggetto verrà considerato a tutti gli effetti come un oggetto del piano corrente.

Layer delle entità

In questa casella è possibile cambiare il nome del layer di tutte le entità 3d che faranno parte dell'oggetto. L'eventuale layer per le entità della rappresentazione 2d viene ottenuto sostituendo il prefisso 3D con il prefisso 2D.

Rappresentazione 2D

Se si decide di creare la rappresentazione 2D, verranno create anche le linee di contorno dell'oggetto.

Spigoli dei contorni curvi invisibili

I tratti curvi vengono approssimati con superfici piane. Il valore di tale approssimazione è modificabile con il comando FSCALA. Abilitando questa opzione è possibile evitare la visualizzazione degli spigoli verticali degli elementi che approssimano i tratti curvi.

Esecuzione tratteggio

Se il pulsante di controllo Esecuzione tratteggio è attivo, il comando esegue anche il tratteggio sulla superficie superiore. Se si decide di eseguire il tratteggio allora si può selezionare il modello, l’angolo di rotazione e il fattore di scala del tratteggio. Si noti che il tratteggio può essere applicato anche in un secondo momento con il comando Tratteggio Coperture TCOP.

 

La finestra di dialogo del comando offre tre pulsanti di uscita: Punti, Contorno e Annulla.

Con l’opzione Contorno è possibile selezionare un contorno chiuso composto da comuni polilinee, linee ed archi o da un cerchio.

Quando invece si vuole indicare manualmente e liberamente il contorno con punti del disegno scegliere l’opzione Punti.

Esempio PROFZ

Un esempio di uso del comando è dato dalle seguenti richieste con l'immagine a fianco.

 

Comando: Profz

Selezionare il contorno chiuso esterno: < selezione contorno perchè uscito con opzione contorno>

Specificare il primo vertice di foratura [Contorno/Invisibile]: <anche per le forature è possibile selezionare contorni ma in questo caso selezioniamo punti>

Specificare il punto vertice 2 o invio per terminare [Invisibile/Annulla]:

Specificare il punto vertice 3 o invio per terminare [Invisibile/Annulla]:

Specificare il punto vertice 4 o invio per terminare [Invisibile/Annulla]:

Specificare il punto vertice 5 o invio per terminare [Invisibile/Annulla]:<invio>

Specificare il primo vertice di foratura [Contorno/Invisibile]:<invio, basta fori!>

 

L'opzione Invisibile permette di generare con spigolo invisibile il tratto successivo. L'opzione Annulla permette di annullare la selezione dell'ultimo punto, nel caso di errore.

Converted from CHM to HTML with chm2web Pro 2.85 (unicode)