Tetti a capanna

Il comando TCAP consente di disegnare le coperture a capanna in maniera automatica. Questo tipo di copertura può essere a due o quattro falde. La finestra di dialogo e i parametri modificabili per la creazione di questi tipi di copertura sono descritti nella finestra di dialogo che segue. La copertura è a pianta rettangolare.

Finestra di dialogo coperture a capanna

Pendenza

Va indicata la pendenza delle due falde principali del tetto a capanna. La pendenza può essere inserita in gradi o in percentuale. Se si vuole inserire la pendenza in gradi occorre attivare la relativa casella di controllo.

Spessore falde

La casella di modifica permette di cambiare lo spessore delle falde.

Layer delle entità

Contiene la radice comune dei layer generati dal comando. A partire da questa parte comune vengono creati diversi layer, se ad esempio poniamo in Layer delle entità il nome TETTI, AddCAD genera tre layer diversi di nome 3DTETTI_S, 3DTETTI_I, 3DTETTI_L, dove colloca rispettivamente le superfici del piano Superiore, le superfici del piano Inferiore e le superfici Laterali. Se si genera anche la rappresentazione 2D viene generato anche il layer 2DTETTI. Inoltre tutti i blocchi delle singole falde vengono inseriti sul layer TETTI. Ciò consente di associare colori e materiali diversi ai layer delle superfici 3dface.

Rappresentazione 2D

Il pulsante di controllo serve per far generare anche le linee di rappresentazione 2D del contorno delle singole falde.

Snap ad oggetti Fine

Durante la selezione dei punti viene attivata la modalità di snap ad oggetti Fine.

Cornicioni lati gronda e frontali, valore quota e dove misurarla

All’esterno dei punti indicati sporge un cornicione di dimensioni specificate. E’ possibile inoltre inserire la quota gronda, in corrispondenza di due punti caratteristici della copertura.

Esecuzione tratteggio

E' possibile attivare l'esecuzione tratteggio, in questo caso si può selezionare il modello e si può modificare l’angolo di rotazione del tratteggio, il valore di quest’ultimo può variare a seconda del modello. La scala del tratteggio è controllata dal comando FSCALA.

Falde Frontali

In alto a destra è possibile disabilitare la generazione delle falde frontali. Se si decide di generare anche le falde frontali, è possibile assegnare loro una propria pendenza; è possibile inoltre scegliere alternativamente un valore per la larghezza delle gronde frontali oppure la quota delle gronde frontali.

Una volta assegnati i parametri di generazione e chiusa la finestra di dialogo, è necessario indicare i tre punti caratteristici della copertura. I primi due individuano un lato gronda della copertura e il terzo punto il lato dell’altra gronda. Infatti i messaggi di richiesta sono:

Primo estremo di un lato gronda:

Secondo estremo dello stesso lato gronda:

Selezionare un punto sulla gronda opposta:

Parametri copertura a capanna

Converted from CHM to HTML with chm2web Pro 2.85 (unicode)