Travetti per coperture

L'inserimento di travetti aiuta a rappresentare le coperture in legno o pergolati.

Il comando elabora una falda per volta e chiede quindi di selezionare la falda interessata.

Il lato della falda selezionata è di fondamentale importanza per comunicare al programma il verso dei travetti, infatti esso sarà sempre perpendicolare al lato selezionato. Occorre fare attenzione dove si seleziona la falda perchè a seconda del vertice più vicino viene determinato il primo e l'ultimo travetto per le relative distanze dai vertici. Il comando fa la seguente richiesta:

Comando: TRAVETTI

Selezionare elemento copertura sul lato perpendicolare ai travetti o [Opzioni/Angolo]:

Se si vogliono impostare i parametri di generazione travetti basta scegliere Finestra di dialogo opzioni travettiOpzioni. Si apre così la finestra di dialogo che si vede in figura.

L'immagine nella finestra di dialogo chiarisce il significato dei parametri.

Posizione dei travetti sotto la falda

E' possibile assegnare due valori distinti per la distanza del primo e dell'ultimo travetto. La distanza dalla falda può essere posta a zero se si vogliono i travetti direttamente attaccati alla falda, oppure come nel caso di presenza di tavolati ad una distanza pari allo spessore delle tavole. E' possibile usare il parametro Rientranza/Sporgenza per regolare la posizione finale dei travetti rispetto al bordo della copertura.

Dimensione travetto e rotazione

Se si sceglie di ruotare gli elementi allora la sua sezione viene adagiata sotto la falda. E' questo il caso specifico delle tavole negli altri casi è meglio scegliere di non ruotare.

Numero travetti

Il numero dei travetti determina anche l'interasse tra loro.

Layer Entità

E' possibile scegliere un'altro layer per le entità. Si tenga presente che a differenza delle coperture, il layer utilizzato per queste entità è unico.

Rappresentazione 2D

E' possibile generare le linee che rappresentano i travetti in pianta. Si noti che l'impostazione non viene salvata. La scelta se generare il 2d dei travetti va fatta ogni volta che si usa il comando. E' possibile anche intervenire con la rigenerazione travetti per togliere o aggiungere la rappresentazione 2D.

I singoli travetti sono oggetti che hanno le stesse informazioni estese delle falde. Ciò significa che è possibile intervenire singolarmente su di loro con i comandi di modifica vertici e che la generazione dei muri ad altezza variabile tiene conto della loro presenza lasciando l'incasso necessario.

Il comando TRAVETTI propone una distribuzione standard dei travetti, nel senso che la loro posizione va bene in generale ma vi sono dei casi dove si desidera assegnare le posizioni dei travetti in maniera diversa. La soluzione in questo caso è spostare e copiare i travetti a piacere e usare il comando RTRAVETTI per adattarli alle falde.

Significato dei parametri nel caso di rotazione dei travetti

Nel caso di rotazione dei travetti occorre tener conto della dimensione dell'intradosso della falda e non quella della sua proiezione sul piano.

Parametri in caso di rotazione dei travetti

 

Generazione travetti con opzione Angolo

L'opzione Angolo consente di generare i travetti con angolo libero. I travetti non saranno più generati perpendicolare al lato del tetto selezionato. Soprattutto nel caso di coperture a padiglione questa è un'opzione molto utile.

Opzione Angolo del comando TravettiDi seguito le richieste del comando e di fianco un immagine che illustra i punti selezionati come esempio.

Comando: TRAVETTI

Selezionare elemento copertura sul lato perpendicolare ai travetti o [Opzioni/Angolo]:A

Inserire l'angolo perpendicolare ai travetti: <indicare primo punto>

Specificare secondo punto:<indicare secondo punto>

Selezionare elemento copertura sul lato dove calcolare rientranza/sporgenza o [Opzioni]: <selezionare lato falda>

Converted from CHM to HTML with chm2web Pro 2.85 (unicode)