Preferenze di computo metrico

Preferenze computoEsiste una scheda specifica della finestra di dialogo delle preferenze, predisposta per contenere le preferenze di computo. Da un primo sguardo possiamo vedere che è possibile scegliere il modello di etichette e delle tabelle vani. Con la casella Etichetta vani è possibile aprire la lista di tutti i modelli e visualizzare uno per uno il modello nell'immagine sottostante.

Detrazione luce

Si tratta di valori standard di detrazione luce da attribuire alle finestre. Valori che verranno sottratti all’altezza della finestra per calcolare l’area illuminante. Le finestre della libreria tengono conto di questi parametri per il calcolo dell’area illuminante. E' possibile intervenire sulle singole aperture per assegnare valori specifici di detrazione con il comando DETLUCE.

Detrazione muro e intonaco

L’Apertura minima detraibile indica l’area minima che un’apertura deve avere per poter essere detratta dai computi di intonaco, tinteggiatura, muri, ecc. La Quantità non detraibile è l’area  di un’apertura che non deve essere detratta. La quantità sottratta dall’area dei muri è quindi l’area apertura meno Quantità non detraibile. Sempre che l’area apertura sia maggiore dell’Apertura minima detraibile.

Detrazione aree pilastri interni

E' possibile detrarre dalla superficie pavimento i pilastri che si trovano all'interno dei vani.

Detrazione aree scale

E' possibile detrarre dalla superficie pavimento le aree occupate dalle scale fino ad un'altezza prefissata del lato inferiore della scala.

Cifre decimali

Rappresenta la precisione usata nella scrittura delle misure di computo metrico, abachi infissi e dati delle tabelle e etichette vani.

Rapporto unità di misura

Se si vuole lavorare graficamente con una certa unità di misura e stampare i calcoli con un’altra unità di misura occorre scrivere qui il rapporto tra la prima e la seconda.

Aggiungere campo descrizione

Quando DDCOMP computa oggetti parametrici è possibile inserire o meno il campo descrizione come commento alle espressioni.

Contorni vani su Layer

Durante la definizione dei vani è possibile generare delle polilinee di contorno del vano e porle su un determinato layer.

Modello abaco infissi

Il modello abaco infisso che si desidera utilizzare.

Inserimento etichette senza calcolo

Quando si inseriscono le etichette vani vengono subito fatti i calcoli del vano. Per distribuzioni con pochi vani (meno di 15 per piano ) il calcolo è istantaneo. Per distribuzioni molto più complesse il tempo di calcolo si prolunga per una decina di secondi. E’ possibile in questi casi inserire prima tutte le etichette e poi ricalcolare l’intero piano.

Generazione direttrice etichetta

Se il vano è molto piccolo conviene mettere l’etichetta all’esterno e disegnare una direttrice che indica l’interno del vano. Se la generatrice viene generata o no dipende da quello che si sceglie durante la definizione del vano. L'attivazione o meno in questa finestra di dialogo ha solo il significato di valore di default.

Disegna triangoli vani sottotetto

Nel caso di calcolo vani ad altezze variabili come nel caso di mansarde è possibile disegnare per ogni vano calcolato la scomposizione triangolare che porta al calcolo del volume e dell'altezza media ponderale.

Rotazione etichette e tabelle

L'attivazione di questa opzione fa sì che durante l'inserimento nel disegno di etichette e tabelle venga chiesto insieme al punto di inserimento anche l'angolo di rotazione. Angolo di rotazione che verrà memorizzato per eventuali ricalcoli dei vani.

Converted from CHM to HTML with chm2web Pro 2.85 (unicode)