Creazione di immagini renderizzate personalizzate

Navigation:  Guida > Controllo Viste Disegno > Utilizzo di strumenti di visualizzazione 3D >

Creazione di immagini renderizzate personalizzate

Previous pageReturn to chapter overviewNext page

 

logo


Creazione di immagini renderizzate personalizzate


 


ZWCAD ti permette di creare immagini renderizzate personalizzate applicando materiali, sfondi e luci (incluse ombre) al tuo disegno.

Materiali

Specficia i materiali per le diverse superfici creando una mappa tra superfici e materiali corrispondenti. I materiali predefiniti sono disponibili nella libreria materiali, che può essere personalizzata usando l'editor compreso. Puoi scegliere di usare materiali procedurali o bitmap.

Il Materiale include la Librera Materiali e la Mappatura Materiali. La Librerai Materiali ti permette di scegliere tra diversi materiali predefiniti. La Mappatura Materiali definisci la corrispondenza tra i materiali e le superfici nel disegno.

La maggior parte dei materiali procedurali e bitmap sono di natura 2D, mentre le superfici nel disegno sono 3D. Quindi ci vuole un metodo di mappatura tra le coordinate 3D della superficie e le coordinate 2D del materiale.

Il Vettore Perpendicolare Piano definisce l'orientamento del piano della proiezione ed è perpendicolare al piano stesso. Ad esempio, se vuoi che il piano della proiezione sia il piano X-Y, il vettore perpendicolare sarà l'asse Z. Per una proiezione cilindrica, il vettore definisce l'asse del cilindro. Per una proiezione sferica, il vettore punta al polo nord della sfera.

I materiali possono essere assegnati a entità singole nel disegno, ai diversi layer del disegno, oppure ai colori usati nel disegno. Quando si esegue il rendering di un'entità, prima di tutto vengono estrapolate le proprietà del materiale per l'entità, se queste esistono. Se all'entità non è stato assegnato alcun materiale, alora vengono estrapolate le proprietà del materiale per il layer su cui risiede l'entità. Se nessun materiale è stato assegnato al layer, allora vengono utilizzate le proprietà del materiale associato con il colore usato nel disegno per quell'entità. Infine, se nessun materiale è stato assegnato per il colore, allora l'entità viene renderizzata con le proprietà materiale di default e il colore già assegnato.

Il metodo più rapido per inziare ad utilizzare i materiali è di selezionare tra i materiali predefiniti disponibili nella scheda Libreria Materiali. I materiali disponibili sono mostrati in un riquadro di selezione file nel lato sinistro della finestra. Le cartelle nel riquadro possono essere aperte o chiuse cliccando sul simbolo + o - sul lato sinistro del nome della cartella. I singoli materiali possono essere selezionati cliccando sul loro nome (che finisce con ".text"). Una volta cliccato sul nome di un materiale, verrà mostrata un'immagine di anteprima sul lato destro e verranno caricate le proprietà per quel materiale. Puoi cliccare sul tasto "OK" per accettare le proprietà, oppure puoi cliccare sulla scheda Mappatura Materiale per impostare la mappatura del materiale sulla superficie.

Sfondo

Specifica lo sfondo o fondale di un'immagine renderizzata. Sono disponibili diversi sfondi predefiniti. Di default non viene utilizzato alcuno sfondo, viene usato semplicemente il colore nero. Lo sfondo è una superficie piana infinita e riflette qualsiasi superificie riflettente nel tuo modello. Tuttavia la luce non ha effetto sullo sfondo e quindi non viene mostrata nessun ombra su di esso.

Puoi selezionare o modificare una varietà di materiali predefiniti dalla libreria dei materiali per lo sfondo. Inoltre puoi specificare la mappatura tra i materiali e le superfici nella finestra di dialogo Mappatura Materiali.

Luce

Specifica la posizione delle luci, colori di luce e intensità di luce per determinare l'illuminazione nel tuo disegno o scena, includendo ombre e riflessi. Le luci possono essere posizionate all'interno o all'esterno del campo visivo in modo da illuminare diverse aree e scene. Sono disponibili tre tipi diversi di luce da usare nel tuo disegno: luci di ambiente, luci puntiformi e luci lontane.

Luci di ambiente Una luce di ambiente illumina l'intera scena in maniera uniforme (in base al componente ambientale della finitura del materiale). Non crea ombre e non cambia in base all'angolatura della vista.

Luci puntiformi Una luce puntiforme rappresenta una luce emessa da un singolo punto nel disegno. Questo tipo di luce crea ombre e riflessi sulle superfici. Le luci puntiformi possono inoltre avere una dimensione e un diametro.

Luci lontane Una luce lontana rappresenta una luce proveniente da punto distante rispetto alla superficie nel disegno (es. il sole). Tutti i raggi di luce sono essenzialmente paralleli, quindi le ombre create hanno dei contorni molto definiti.

Per applicare materiali, sfondi e luce

·        Scegli Visualizza > Render, e poi scegli Materiali, Sfondo, o Luci.

·        Nella barra degli strumenti Render, clicca sullo strumento Materiali, Sfondo o Luci.

·        Digita materiali, sfondo o luce e premi Invio.

 

 

Riferimento Comandi

RENDER: Crea un'immagine renderizzata

FULLRENDER: Crea un'immagine completamente renderizzata.

MATERIALI: Assegna materiali ai modelli.

SFONDO: Imposta uno sfondo per un'immagine renderizzata.

LUCE: Assegna luci per la scena.

RPREF: Definisci le impostazioni usate per il render immagini.

Riferimento Variabili di Sistema

FACETRATIO: Controlla il rapporto prospettico per le sfaccettature dei solidi, particolarmente quando questi sono renderizzati.