Geometria e Carichi

Navigation:  Operatività >

Geometria e Carichi

Previous pageReturn to chapter overviewNext page

Geometria e Carichi

In questa maschera, come prima cosa devo scegliere la tipologia di connessione, che può essere ad assito passante o ad assito interrotto. La scelta avviene premendo l'apposito bottone:

 

image63

 

image64

 

Se viene impostato ASSITO INTERROTTO il calcolo procede in conformità con l’EC5 e con le istruzioni CNR-DT 206/2007, mentre selezionando ASSITO PASSANTE, il calcolo viene eseguito in conformità con il metodo analitico di P.Gelfi, E.Giuriani, A.Marini dell’Università di Brescia.

 

Impostiamo la tipologia Assito Interrotto ed iniziamo con l'inserimento dei dati richiesti.

Geometria del travetto in legno

 

image61

 

Inserire in successione i seguenti dati (eseguendo un clic destro del mouse sulle immagini presenti nella maschera è possibile aprire un'ulteriore mascherina con l'immagine ingrandita):

 

Lunghezza del travetto del solaio (L0) in metri.

Base della sezione del travetto (bw).

Altezza della sezione del travetto (hw).

Spessore dell’assito (tw).

Appoggio dell’assito sul travetto (sw): questo dato viene richiesto solo nel caso di assito interrotto.

 

image62

 

Geometria della soletta in cemento armato

image65

 

I dati richiesti sono:

 

Interasse dei travetti (bc).

Altezza della cappa collaborante (hc).

Diametro della rete d’armatura (φr): premere sulla casella raffigurante una freccia in giù e selezionare il diametro.

Passo della rete d’armatura (pr).

Copriferro della rete d’armatura (c’’).

I dati relativi alla rete d’armatura non vengono utilizzati dalla procedura di calcolo, ma solamente nella generazione delle immagini e del file DXF. 

Connettori

image66

 

In questa sezione vanno impostati tutti i dati relativi ai connettori:

 

Diametro dei connettori: premere sulla casella raffigurante una freccia in giù e selezionare il diametro. Scegliendo il diametro del connettore vengono proposte in automatico le lunghezze minime di ancoraggio nel travetto (Lw) e nella soletta (Lc).

Lunghezza di ancoraggio nel travetto (Lw).

Lunghezza di ancoraggio nella soletta (Lc).

Lunghezza della piega.

Passo minimo dei connettori alle estremità.

Passo massimo dei connettori in mezzeria.

 

image67

 

Il pulsante sottostante image68consente di scegliere tra 2 modalità differenti di calcolo: in fase di PREDIMENSIONAMENTO posso fissare il passo massimo dei connettori posti in mezzeria, oppure imporre che il passo massimo in mezzeria sia doppio del passo minimo alle estremità image69; nel primo caso posso omettere l’inserimento del dato relativo al passo minimo dei connettori alle estremità, mentre nel secondo posso omettere oltre a questo anche il dato relativo al passo massimo dei connettori in mezzeria.

 

L’interasse tra i connettori è valutato in funzione dello sforzo di scorrimento che varia lungo la luce della trave, definendo nella stessa un campo centrale pari ad L/2 e due campi di estremità di maggiore infittimento pari ad L/4 (con L luce del solaio).

Kmod-Kdef-MC

Nella sezione successiva Kmod-Kdef-MC scegliamo la classe di servizio e la classe di durata del carico, secondo le tabelle 4.4.II e 4.4.IV delle NTC 2008.

 

image71

 

E’ possibile inoltre inputare il contenuto percentuale d’acqua del legno, per il quale sono comunque proposti valori di default relativi alla classe di servizio scelta.

 

Premendo il pulsante image72 è possibile visualizzare i valori riportati nelle sopraccitate tabelle.

 

image73

 

Carichi caratteristici riferiti al m2 di superficie

Nella sezione successiva inseriamo:

 

image74

 

il carico caratteristico permanente G1,k

il carico caratteristico permanente NON strutturale G2,k

il carico caratteristico variabile Qk

 

Il carico caratteristico permanente G1k (peso proprio) può essere calcolato in automatico premendo il pulsante image75.

 

Cliccando sulla riga sottostante posso visualizzare ed eventualmente modificare i coefficienti di amplificazione dei carichi utilizzati dal programma nelle combinazioni di carico.

 

image76

 

Riepilogo delle verifiche

Nella sezione RIEPILOGO DELLE VERIFICHE posso modificare i limiti di deformabilità proposti di default dal programma, per le verifiche allo SLE istantanee

 

image77

 

e a tempo infinito:

 

image78

 

Una volta inseriti tutti i dati posso effettuare il CALCOLO oppure il PREDIMENSIONAMENTO del solaio.

 

image79