Pompa di calore

Navigation:  Lavoro > Centrale termica > Nodi relativi agli impianti della centrale termica > Generatori >

Pompa di calore

Previous pageReturn to chapter overviewNext page

Pompa di calore

Top Previous Next

image361

 

In caso di generatore a pompa di calore viene presentata la seguente maschera d'inserimento dati.

 

image362

 

Nome

Inserire una breve descrizione.

 

Tipo generatore

Selezionare dalla casella a discesa la tipologia di pompa di calore fra le seguenti tre:

1.Elettrica (pompe di calore a compressione azionate da motore elettrico);

2.Ad assorbimento fuoco diretto;

3.A motore endotermico.

 

Modo

Selezionare se la pompa di calore è a funzionamento "On-Off" oppure "modulante".

 

Funzionamento con integrazione

Impostare la tipologia di integrazione fra alternato e contemporaneo. Selezionando alternato, nel caso il carico termico richiesto alla macchina superi il 100%, la pompa di calore si spegnerà e tutto il carico passerà al generatore successivo. Selezionando contemporaneo, nel caso il carico termico richiesto alla macchina superi il 100%, la pompa di calore funzionerà a carico massimo ed il carico residuo sarà assicurato dal generatore successivo.

 

Carico minimo di modulazione

Il campo è visibile solo se il precedente campo Modo è impostato su "modulante".

Inserire il valore di carico minimo sotto al quale la macchina cessa di funzionare. Il valore deve essere compreso fra 0 ed 1. Per esempio 0,3 indica che il carico minimo è pari al 30%.

 

Temperatura di disattivazione (dell'impianto di riscaldamento)

Inserire il valore della temperatura alla quale la pompa di calore viene disattivata. Tale temperatura corrisponde alla di annullamento del carico. Viene proposto di default il valore

20°C.

 

Temperatura del generatore

Inserire la temperatura del generatore.

 

Dati integrativi recupero

Questa sezione è visibile solo se il tipo generatore è "A motore endotermico".

image101

 

Tipo di recupero

Solo nel caso in cui la centrale termica si impostata su funzionamento combinato, indicare il tipo di recupero.

 

Dati integrativi recupero

Inserire quindi la potenza recuperata ai fattori di carico minimo, intermedi e massimo. Il fattore di carico minimo proposto dal programma pari a 0,3 può essere modificato dall'utente. I fattori di carico intermedi sono invece fissati dalla normativa e corrispondono a 0,5 e 0,7.

 

Tipo di sorgente fredda

 

Sorgente

Selezionare, dalla casella a discesa, il tipo di sorgente fredda da cui la pompa estrae calore.

Aria esterna

Aria interna (recupero) a temperatura DIPENDENTE dalle condizioni climatiche

Questa modalità prevede la compilazione del campo Fattore di temperatura del locale non climatizzato visualizzato contestualmente più in basso.

Queste due modalità prevedono che la sorgente fredda venga calcolata con il metodo dei bin-mensili. Premere il pulsante calcolatrice riportato a lato per ottenere la tabella con i bin-mensili determinati dal programma.

 

Aria interna (recupero) a temperatura INDIPENDENTE dalle condizioni climatiche

Acqua di falda, di lago, di mare o di fiume

Acque di risulta e liquami da processi biologici

Liquami urbani

Terreno climaticamente perturbabile

Terreno climaticamente NON perturbabile

Queste modalità prevedono l'inserimento delle temperature medie mensili della sorgente. Premere il pulsante calcolatrice riportato a lato per ottenere la tabella in cui inserire i valori da considerare nel calcolo.

 

image185

IMPORTANTE

Dopo avere selezionato il tipo di sorgente è sempre consigliato premere il pulsante calcolatrice, posto a sinistra, per inserire le temperature mensili della sorgente fredda(nel caso l'opzione selezionata lo preveda).

 

Temperatura di disattivazione minima sorgente fredda

Inserire il valore minimo della temperatura di funzionamento della pompa di calore dichiarato dal fabbricante.

 

Temperatura di disattivazione massima sorgente fredda

Inserire il valore massimo della temperatura di funzionamento della pompa di calore dichiarato dal fabbricante.

 

Fattore di temperatura del locale non climatizzato

Questo campo è visibile solo quando la sorgente fredda è impostata su Aria interna (recupero) a temperatura DIPENDENTE dalle condizioni climatiche.

Inserire in questo campo il fattore di temperatura del locale non climatizzato.

 

image181

Nota

Nel caso in cui la centrale termica sia impostata in modalità di funzionamento combinato, il programma visualizza i campi in cui impostare le temperature di disattivazione minima e massima della sorgente fredda. Tali campi sono opzionali e nel caso non vengano attivati saranno assunte le stesse temperature già inserite per il riscaldamento.

 

 

Tipo di sorgente calda

 

Sorgente

Selezionare, dalla casella a discesa, il tipo di sorgente calda a cui la pompa cede calore.

Aria per riscaldamento ambienti

Acqua di impianto

Premere il pulsante calcolatrice a lato per inserire, se richiesta, la temperatura della sorgente calda.

 

Temperatura di disattivazione minima sorgente calda

Inserire il valore minimo della temperatura di funzionamento della pompa di calore dichiarato dal fabbricante.

 

Temperatura di disattivazione massima sorgente calda

Inserire il valore massimo della temperatura di funzionamento della pompa di calore dichiarato dal fabbricante.

 

 

Informazioni combustibile

In questa sezione vanno inserire le informazioni relative al combustibile.

 

Combustibile

Selezionare dalla casella a discesa il tipo di combustibile.

 

Potere calorifico inferiore

Inserire il potere calorifico inferiore del combustibile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di emissione

Inserire il fattore di emissione per il calcolo della CO2 relativo al combustibile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di conversione in energia primaria non rinnovabile

Inserire il fattore di conversione in energia primaria non rinnovabile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di conversione in energia primaria rinnovabile

Inserire il fattore di conversione in energia primaria rinnovabile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di conversione in energia primaria

Si tratta della somma dei due precedenti fattori ed è impostato automaticamente dal programma.

 

Informazioni ausiliari elettrici del circuito

In questa sezione vanno inseriti gli eventuali ausiliari elettrici del circuito della pompa di calore.

 

Potenza assorbita proporzionale al fattore di carico

Spuntare la casella per calcolare le ore di funzionamento in base al fattore di carico, in caso contrario gli ausiliari saranno considerati sempre in funzione.

 

Velocità variabile

Spuntare la casella se gli ausiliari funzionano a velocità variabile.

 

Potenza ausiliari

Inserire la potenza totale degli ausiliari.

 

Prestazioni della pompa di calore

In questa sezione il programma permette di inserire le prestazioni della pompa di calore in termini di: potenza massima utile in uscita, COP/GUE e potenza richiesta in ingresso dichiarati dal produttore.

 

image181

Nota

Il programma permette di inserire i valori in due qualsiasi delle tre tabelle e determina automaticamente i valori della terza (solo se il campo Calcolo automatico tabelle attivo è spuntato). Infatti la potenza richiesta in ingresso corrisponde al rapporto tra la potenza massima utile ed il coefficiente di prestazione.

 

Il programma propone automaticamente le tabelle di compilazione in funzione del tipo di pompa di calore. L'utente deve inserire le prestazioni della macchina alle varie temperature di sorgente fredda e calda fornite dal costruttore. Nel caso sia necessario modificare le tabelle prestazionali (per esempio per aggiungere o togliere righe di sorgente fredda oppure colonne di sorgente calda) agire sui pulsanti presenti a destra delle tabelle.

 

Potenza massima utile

In questa tabella vanno inserite le potenze massime in uscita dichiarate dal costruttore alle varie temperature di sorgente fredda e calda.

 

COP/GUE dichiarati

In questa tabella vanno inseriti i coefficienti di prestazione dichiarati dal costruttore alle varie temperature di sorgente fredda e calda.

 

Potenza richiesta in ingresso

In questa tabella vanno inseriti i coefficienti di prestazione dichiarati dal costruttore alle varie temperature di sorgente fredda e calda.

 

Informazioni combustibile

In questa sezione vanno inserire le informazioni relative al combustibile.

 

Combustibile

Selezionare dalla casella a discesa il tipo di combustibile.

 

Potere calorifico inferiore

Inserire il potere calorifico inferiore del combustibile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di emissione

Inserire il fattore di emissione per il calcolo della CO2 relativo al combustibile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di conversione in energia primaria non rinnovabile

Inserire il fattore di conversione in energia primaria non rinnovabile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di conversione in energia primaria rinnovabile

Inserire il fattore di conversione in energia primaria rinnovabile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di conversione in energia primaria

Si tratta della somma dei due precedenti fattori ed è impostato automaticamente dal programma.

 

Informazioni ausiliari elettrici del circuito

In questa sezione vanno inseriti gli eventuali ausiliari elettrici del circuito della pompa di calore.

 

Ausiliari sempre in funzione

Spuntare la casella se gli ausiliari sono sempre in funzione durante il periodo di funzionamento della macchina, in caso contrario le ore di funzionamento saranno valutate in base al fattore di carico.

 

Velocità variabile

Spuntare la casella se gli ausiliari funzionano a velocità variabile.

 

Potenza ausiliari

Inserire la potenza totale degli ausiliari.

 

Ore giornaliere di funzionamento

Inserire le ore giornaliere di funzionamento, generalmente 24.