Trasferimento elementi nel lavoro

Navigation:  Lavoro >

Trasferimento elementi nel lavoro

Previous pageReturn to chapter overviewNext page

Trasferimento elementi nel lavoro

Top Previous Next

In generale in un nuovo lavoro è conveniente trasferire dall'archivio generale gli elementi necessari all'inserimento delle dispersioni (elementi già creati precedentemente nell'archivio generale). Naturalmente è anche possibile creare ex novo tali elementi direttamente negli archivi del lavoro.

 

Operatività

Aprire il file di lavoro in cui trasferire gli elementi; in questo esempio il file si chiama "Edificio Rossi".

 

image22

 

Nell'archivio generale aprire il pannello dal quale si desidera attingere, per esempio l'archivio Strutture.

 

image263

 

Una volta individuato l'elemento da trasferire, per esempio Parete esterna da cm. 40, fare clic destro del mouse su di esso.

 

image264

 

Selezionare, dalla casella a discesa, l'opzione Copia questa struttura nel lavoro Edificio Rossi.

 

L'elemento verrà immediatamente trasferito e l'operazione potrà essere ripetuta per tutti gli altri elementi da trasferire, vale a dire: materiali, strutture, fori, comuni, ponti termici e generatori di calore.

 

image181

Nota.

Se i lavori aperti sono più di uno, nella casella a discesa saranno presenti tante opzioni quanti sono i lavori aperti in quel momento .

 

Ovviamente, per controllare la riuscita dell'operazione di trasferimento, aprire i vari archivi del lavoro. Per passare alla visualizzazione degli archivi del lavoro fare clic sul tab Archivi in fondo alla finestra, come evidenziato in figura seguente.

 

image5

 

In figura sotto possiamo notare come, in questo esempio, l'elemento sia stato trasferito nell'archivio strutture del lavoro.

 

image28

 

 

image185

IMPORTANTE: requisiti minimi per il calcolo di un lavoro

Negli archivi del lavoro devono essere presenti tutti gli elementi che costituiscono le dispersioni dell'involucro, vale a dire: strutture (con i relativi materiali), fori ed eventuali ponti termici.

 

Nell'archivio Generatori deve presente almeno un generatore di calore ed esso deve essere impostato nella centrale termica, la quale a sua volta deve essere abbinata alla zona / zone da calcolare.

 

In base a quanto appena detto, porre quindi la massima attenzione alla compilazione di tutti gli elementi necessari. Naturalmente è sempre possibile, in caso di dimenticanze, completare queste operazioni anche in un secondo tempo.

 

 

image181

Nota riguardante le strutture trasferite nel lavoro.

Dopo avere trasferito le strutture nell'archivio del lavoro potrebbe rendersi necessario modificare le loro caratteristiche per renderle idonee alla verifica finale. In tal caso si tenga presente che le modifiche dovranno necessariamente riguardare le strutture presenti nell'archivio del lavoro e non più quelle presenti nell'archivio generale.

 

 

Trasferimento di un generatore di calore

L'archivio dei generatori di calore ha una struttura a tre livelli. Generalmente il primo livello identifica il gruppo (marca), il secondo la serie ed il terzo il modello vero e proprio. Tuttavia è anche possibile che il secondo livello coincida con il generatore vero e proprio. La procedura di trasferimento dall'archivio generale all'archivio del lavoro per i generatori di lavoro funziona solo se l'elemento da trasferire appartiene al terzo livello. Nel caso si voglia trasferire un elemento del secondo livello, esso dovrà necessariamente essere trasferito con il trascinamento del mouse. Per semplicità illustriamo tutti e due i casi che si potrebbero presentare.

 

1. Generatore di calore di secondo livello.

 

Nel pannello di sinistra relativo all'archivio generale aprire la sezione Generatori, nella finestra del lavoro passare alla sezione archivi ed aprire l'archivio Generatori, come visualizzato qui in figura:

 

image271

 

Trascinare il generatore di secondo livello con il clic sinistro del mouse e rilasciarlo nella finestra dell'archivio generatori del lavoro.

 

image282

 

Al termine il generatore di calore verrà trasferito nel lavoro.

 

 

2. Generatore di calore di terzo livello.

 

In questo caso procedere come già spiegato per gli altri elementi.

 

image284

 

Fare clic destro del mouse sul generatore di terzo livello, quindi selezionare l'opzione Copia questo modello nel lavoro Edificio Rossi.tce.