Cogeneratore

Navigation:  Lavoro > Centrale termica > Nodi relativi agli impianti della centrale termica > Generatori >

Cogeneratore

Previous pageReturn to chapter overviewNext page

Cogeneratore

Top Previous Next

 

image283

 

la valutazione dell'energia fornita da un sistema di cogenerazione richiede l'inserimento di dati che dipendono dal tipo di sistema installato. Dopo avere inserito il cogeneratore nella sezione Generatori, come indicato in figura sopra, la maschera che si presenta è simile a quella seguente.

 

image328

 

Nome

Inserire una breve descrizione.

 

Dati generali

 

Tipo motore

Selezionare fra le seguenti tre possibilità:

1.Motore a combustione interna;

2.Turbina a gas;

3.Motore Stirling.

 

Metodo di calcolo

La norma UNI/TS 11300-4 permette i seguenti metodi di calcolo:

1.Contributo frazionale;

2.Profilo di carico mensile.

 

image181

Nota

Nel caso sia stato selezionato il Motore Stirling l'unico metodo di calcolo disponibile sarà il Profilo di carico mensile.

 

 

Potenza termica nominale

Inserire la potenza termica nominale della sezione cogenerativa.

 

Potenza elettrica nominale

Inserire la potenza elettrica nominale della sezione cogenerativa.

 

Rendimento termico

Inserire il rendimento termico della sezione cogenerativa.

 

Rendimento elettrico

Inserire il rendimento elettrico della sezione cogenerativa.

 

Numero moduli

Inserire il numero di moduli della sezione cogenerativa.

 

Fattore di carico termico minimo

Inserire il fattore di carico termico minimo al di sotto del quale il singolo modulo non può funzionare e si spegne.

 

Collegato ad accumulo

Normalmente l'unità di cogenerazione deve sempre essere collegata ad un accumulo congruo che deve essere selezionato dalla casella a discesa.

 

Temperatura massima di mandata

Inserire la temperatura massima dell'acqua in uscita.

 

Temperatura media di ritorno

Inserire la temperatura media dell'acqua di ritorno.

 

Informazioni ausiliari elettrici del circuito

In questa sezione vanno inseriti gli eventuali ausiliari elettrici del circuito di cogenerazione.

 

Ausiliari sempre in funzione

Spuntare la casella se gli ausiliari sono sempre in funzione, in caso contrario le ore di funzionamento saranno valutate in base al fattore di carico.

 

Velocità variabile

Spuntare la casella se gli ausiliari funzionano a velocità variabile.

 

Potenza ausiliari

Inserire la potenza totale degli ausiliari.

 

Ore giornaliere di funzionamento

Inserire le ore giornaliere di funzionamento, generalmente 24.

 

Informazioni combustibile

In questa sezione vanno inserire le informazioni relative al combustibile.

 

Combustibile

Selezionare dalla casella a discesa il tipo di combustibile.

 

Potere calorifico inferiore

Inserire il potere calorifico inferiore del combustibile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di emissione

Inserire il fattore di emissione per il calcolo della CO2 relativo al combustibile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di conversione in energia primaria non rinnovabile

Inserire il fattore di conversione in energia primaria non rinnovabile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di conversione in energia primaria rinnovabile

Inserire il fattore di conversione in energia primaria rinnovabile. Il valore di default è già impostato automaticamente dal programma.

 

Fattore di conversione in energia primaria

Si tratta della somma dei due precedenti fattori ed è impostato automaticamente dal programma.

 

Dati aggiuntivi in caso sia selezionato il metodo di calcolo del Profilo di carico mensile

 

Temperatura di bilancio invernale

Questo campo è disponibile solo se il metodo di calcolo corrisponde a Profilo di carico mensile.

La temperatura di bilancio invernale corrisponde alla temperatura esterna alla quale si annulla il carico di riscaldamento. Il default corrisponde a 17°C.

 

Curva prestazionale

1.Normalizzata

2.A carico variabile

Selezionare Normalizzata se l'unità ha potenza elettrica minore di 100 kW e non sono disponibili i dati a carico parziale. Viceversa selezionare A carico variabile ed inserire le potenze erogate alle varie condizioni di carico.

 

Profilo orario acqua calda

In questa tabella vanno inserite le percentuali di carico nell'ora h rispetto al fabbisogno giornaliero. Il programma propone le percentuali secondo il Prospetto G.3 della UNI/TS 11300-4 valide per edifici residenziali. In caso di variazioni è sempre possibile ritornare ai valori di default premendo il pulsante a lato.