Strutture

Navigation:  Archivi generali >

Strutture

Previous pageReturn to chapter overviewNext page

Strutture

Top Previous Next

Su questo argomento è anche possibile guardare il seguente video (si tratta dello stesso video presente nel precedente paragrafo Materiali).

 

image75

 

http://youtu.be/UVeYH1WRtKk?hd=1

 

image93

 

L'archivio è costituito da quattro categorie predefinite in cui visualizzare o inserire le strutture ed i relativi materiali.

 

Muri esterni

Inserire in questa categoria tutti i muri disperdenti verso l'esterno o controterra.

 

image181

Nota

strutture contro terra:

per definire e calcolare la trasmittanza equivalente delle strutture contro terra (muri e pavimenti) si rimanda l'utente alla consultazione del relativo paragrafo Strutture controterra presente nel capitolo Lavoro.

 

Muri interni

Inserire in questa categoria i muri disperdenti verso locali non riscaldati o a temperatura prefissata.

 

Solai

In questa categoria vanno inseriti:

pavimenti controterra, verso l'esterno, verso locali non riscaldati, verso locali a temperatura prefissata oppure verso altre U.I. confinanti riscaldate da altro impianto.

solai verso altri locali non riscaldati, verso locali a temperatura prefissata o verso altre U.I. confinanti riscaldate da altro impianto.

 

Tetti

Inserire le coperture a diretto contatto con l'esterno.

 

Inserimento di una nuova struttura.

 

image341

 

Per inserire una nuova struttura posizionarsi con il mouse sulla categoria desiderata oppure su una qualsiasi struttura già presente e premere il clic destro. Selezionare quindi l'opzione Nuova struttura.

 

image6

Il programma crea un nuovo record denominato Nuova struttura in fondo all'elenco. Per aprire la finestra di compilazione Generale fare clic sul nome della struttura.

 

Archivio strutture generale: se si sta operando in una struttura dell'archivio generale, verrà automaticamente aperta la relativa finestra di dialogo.

 

image342

 

 

Archivio strutture del lavoro: se si sta operando in una struttura del lavoro, verrà aperta la relativa scheda di compilazione direttamente all'interno della finestra del lavoro.

 

image343

 

 

E' possibile definire i seguenti dati:

 

Nome: assegnare il nome da dare alla struttura, es. "Muro perimetrale con cappotto esterno" (massimo 50 caratteri).

Codice: viene assegnato automaticamente un nuovo codice ma è possibile modificarlo secondo le proprie preferenze (es. MUR01, MUR02, ecc.). Attenzione al fatto che non deve mai essere assegnato ad una struttura un codice già esistente, nel qual caso il programma si rifiuterà di memorizzare fino a quando il codice non venga modificato con uno valido.

Includi la struttura nel calcolo dei diagrammi di Glaser: definire se si vuole includere la struttura nella verifica termoigrometrica.

Includi la struttura nella verifica delle trasmittanze termiche: definire se si vuole includere la struttura nelle verifiche di trasmittanza limite.

Includi la struttura nella verifica delle trasmittanze periodiche: definire se si vuole includere la struttura nelle verifiche di trasmittanza periodica limite.

Resistenza superficiale interna: resistenza superficiale interna (m2K/W). Il valore predefinito in base alla norma UNI EN ISO 6946 stabilisce i seguenti valori:

o0,13 (m2K/W) per direzione del flusso orizzontale (pareti);

o0,17 (m2K/W) per il flusso discendente (pavimenti);

o0,10 (m2K/W) per il flusso ascendente (soffitti).

Resistenza superficiale esterna:resistenza superficiale esterna(m2K/W). Il valore predefinito in base alla norma UNI EN ISO 6946 è pari a 0,04 (m2K/W).

Coefficiente di assorbimento dell'irradiazione solare, a: coefficiente di assorbimento dell'irradiazione solare (alfa). Definire la tonalità della struttura.

Struttura leggera: campo attualmente non utilizzato.

 

image181

Nota

Dati per strutture del lavoro:

Le strutture del lavoro richiedono la compilazione di ulteriori campi per la descrizione dei quali si rimanda al paragrafo Strutture del lavoro presente nel capitolo Lavoro.

 

Per memorizzare la nuova struttura fare clic nella struttura ad albero su una qualsiasi struttura già presente, compresa quella attualmente aperta.

 

Inserimento materiali nella struttura

 

Per vedere l'operatività dell'operazione di inserimento materiali in una struttura guardare il seguente filmato:

 

image74

 

http://youtu.be/EwjuTsrs_mM?hd=1

 

Dalla scheda Generale fare clic sul tab Materiali per passare alla composizione degli strati costituenti la struttura.

 

image7

 

Per aggiungere un materiale premere il tasto image3.

 

image8

 

Il programma apre l'archivio materiali fornito a corredo del programma e permette di cercare il materiale per Nome oppure per Codice. Nel caso si stia operando in una struttura all'interno di un lavoro, dalla casella a discesa denominata Origine è possibile stabilire se cercare nell'archivio generale oppure in quello del lavoro. Per cercare un certo materiale basta scrivere una parola chiave nella casella Dato da cercare, il programma filtrerà l'archivio visualizzando solo i materiali che contengono la parola indicata.

 

image9

 

Per aggiungere il materiale desiderato fare clic su di esso e premere il pulsante Seleziona. Il materiale verrà aggiunto in fondo e potrà essere spostato usando i due pulsanti freccia situati sotto all'elenco.

 

image10

 

Spessore

Attribuire al materiale selezionato lo spessore, in metri. In presenza di materiali non omogenei il campo è disattivato.

 

image51

 

Nella parte bassa della finestra il programma aggiornerà i dati di calcolo della struttura.

 

image181

Nota

Il programma calcola due distinti valori di trasmittanza termica:

1.la trasmittanza termica calcolata in questa finestra usa i valori di resistenza superficiale assegnati alla struttura. Questo valore di trasmittanza  viene utilizzato per il calcolo di potenza e di energia;

2.la trasmittanza termica calcolata nella verifica termo igrometrica utilizza i valori di resistenza superficiale dettati dalla norma UNI EN ISO 13788 (Rsi sempre = 0,25 ed Rse sempre = 0,04). Questo valore di trasmittanza viene utilizzato solo ai fini della verifica termoigrometrica.

 

Come spostare il materiale all'interno della struttura

Selezionare con il mouse il materiale da spostare e premere le due icone a freccia presenti in basso.

 

Come cercare nell'archivio un materiale presente nella struttura

Selezionare con il mouse il materiale da cercare e premere l'icona a forma di lente di ingrandimento presente in basso.

Il programma apre automaticamente l'archivio materiali e si posiziona sul materiale stesso per permettere all'utente di consultare tutti i dati ed eventualmente aggiornarli.

 

image181

Nota

L'archivio materiali che si apre con la funzione di ricerca è correlato al tipo di struttura corrente, cioè generale oppure locale.