Ponti termici

Navigation:  Archivi generali >

Ponti termici

Previous pageReturn to chapter overviewNext page

Ponti termici

Top Previous Next

L'archivio elenca i ponti termici della norma UNI EN ISO 14683 con i relativi valori di trasmittanza unitaria.

 

 

image21

 

Eseguendo un doppio clic su un elemento apparirà a destra la finestra di dialogo della tipologia di ponte termico:

 

image82

 

Il programma riporta tutti i dati previsti dalla norma, tuttavia il valore di conduttività utilizzato nei calcoli è condizionato dal tipo di sistema selezionato nella finestra Impostazioni  di calcolo. Il programma utilizzerà ye se è stato impostato esterne e yi se è stato impostato interne.

Nel primo caso i valori lineari dei ponti termici dovranno essere misurati al lordo delle strutture disperdenti, nel secondo al netto.

 

Per alcune tipologie di ponti termici il valore di y è pari a 0. In questo caso il ponte termico può benissimo essere tralasciato in quanto il risultato della dispersione sarebbe pari a 0.

 

Si badi al fatto che, nel caso sia stato selezionato il sistema di misure interne, sarà necessario inserire anche i ponti termici al fine di determinare le superfici ad essi attribuite. Nel caso in cui il ponte termico sia ininfluente (presenza di cappotto esterno con continuità di isolamento) esso andrà comunque inserito con un valore yi pari a 0 e con il relativo spessore per determinare la superficie ed ottenere quindi la superficie esterna disperdente totale (vedi figura).

 

Alcune tipologie di ponti termici prevedono un valore di ye negativo. Succede quando le strutture interessate sono particolarmente coibentate e le dispersioni, valutate in termici di superfici lorde, danno come risultato un valore leggermente superiore rispetto al normale. In questo caso la normativa prevede di abbassare le dispersioni semplicemente utilizzando un valore di conducibilità del ponte termico negativo.

 

image83

Se si inseriscono le dispersioni con il sistema delle misure interne, completare l'inserimento dei relativi ponti termici inserendo la lunghezza e lo spessore. Come si vede, in alcuni casi sarà necessario dimezzare lo spessore del ponte termico che andrà ripartito fra i due locali a cui va attribuito.

 

image181

Nota

Al fine di determinare automaticamente la corretta superficie lorda per il calcolo del rapporto di forma S/V, nel caso si imposti la Modalità_inserimento_misure secondo le misure interne, è necessario inserire sempre i ponti termici con i relativi spessori. Tuttavia questa modalità non è a volte percorribile, per esempio quando non ci sono ponti termici oppure si ricorre alla loro maggiorazione in funzione di una percentuale. In tal caso si ricorda che è possibile attribuire direttamente la superficie totale nel campo Superficie_esterna_che_delimita_il_volume_da_input