Creazione dei fori

Per inserire eventuali fori nelle setti definiti, cliccare in corrispondenza del bottone presente nella videata iniziale del programma e cliccare sul setto nel quale si vuole inserire il foro:

 

 

Cliccare sul bottone corrispondente al piano in cui va inserito il foro (naturalmente il piano terra sarà disattivo perchè i fori presenti su questo piano devono già essere impostati nell'inserimento iniziale della geometria).

 

Nella finestra che appare impostare il numero di fori ed inserire le dimensioni richieste.

 

 

Procedura di calcolo

Nella fase di calcolo le spalle di setti ottenute dall’inserimento dei fori vengono convertite in un setto di lunghezza equivalente a parità di rigidezza. L’inserimento di n fori genera (n+1) spalle.

Si determina la rigidezza (Flessione e Taglio) delle singole spalle k(i)  con (i = 1 - n+1).

Si calcola la lunghezza Lo equivalente tale che K = k(1) + k(2) +…..+ kn + k(n+1)

La fase di calcolo è eseguita considerando il setto equivalente di lunghezza Lo di pari rigidezza.

 

Verifiche

Per quanto riguarda le verifiche a Flessione e Taglio nel piano le sollecitazioni relative al setto vengono ripartite tra le singole spalle in proporzione al rapporto di rigidezza: k(i) / K

Per quanto riguarda la verifica a Flessione fuori piano e i Carichi le sollecitazioni relative al setto vengono ripartite tra le singole spalle in proporzione al rapporto di lunghezza : L(i) /  L.tot.

Converted from CHM to HTML with chm2web Pro 2.85 (unicode)